La storia della famiglia Primiceri di Casarano, frantoiani da due generazioni, ha inizio con papà Marco che acquistò il suo primo frantoio in un piccolo centro storico di un paese limitrofo in provincia di Lecce. Nel 1995, quando il capostipite Marco venne a mancare, Rocco, il più grande dei suoi figli, tenendo fede ad una promessa fatta al padre, continuò il percorso da lui intrapreso. Promessa mantenuta: i tre fratelli – Rocco, Mimino e Fernando – portano avanti da oltre vent’anni il sogno del padre con la cura e la passione di chi vuole tramandare la tradizione dell’arte di fare olio facendo sì che resti semplicemente sempre uguale.

La nostra rivoluzione

Fino al 2013 andava tutto bene. Poi è arrivata la Xylella: un batterio fastidioso che ha messo in ginocchio il settore olivicolo della Puglia intera. 4 milioni sono gli ulivi morti in Puglia per colpa della Xylella. Tra questi ci sono anche i nostri 40 mila alberi di ulivi secolari nelle campagne del sud Salento. Per rallentare la diffusione del batterio, abbiamo deciso in modo coraggioso di reimpiantare varietà più resistenti, per limitare l’impatto economico, ambientale e sociale sul nostro territorio. Abbiamo deciso più di due anni fa di mettere in piedi un campo sperimentale di tremila piantine di Favolosa, un maxi uliveto resistente alla Xylella Fastidiosa. Lottiamo ogni giorno per contribuire, seppur in minima parte, a salvare i nostri ulivi e salvaguardare le comunità locali.

Famiglia

parte tutto da qui ed lì che tutto torna. Nel podere che fu di nostro padre e nel terreno di cinque ettari dove sorgeva l’antica casetta di Nonno Marco fiorisce la piantagione di olive Favolosa

Rinascita

il sapore autentico della rinascita è tutto qui, nell’olio Extra Vergine d’Oliva ottenuto dalla prima raccolta di Favolosa in tutto il Salento, simbolo della speranza e della ripartenza

Comunità

da qui, inizia una nostra nuova storia fatta di ripartenza e di speranza per continuare a portare alto il nome del Salento, ovunque, ogni giorno